22
Mon, Apr

Caminetti prefabbricati: Tipi, modelli, prezzi

Riscaldamento

Parliamo di caminetti prefabbricati, manufatti semplici da installare senza opere murarie. In questo articolo, vedremo tipologie e caratteristiche di questi apparati, i quali, sono costituiti da elementi prefabbricati in materiali refrattari come la ghisa.

Che cosa sono i caminetti prefabbricati?

I caminetti prefabbricati, vengono impiegati per riscaldare le abitazioni utilizzando, in genere, biomasse di legno e suoi derivati. Si tratta di strutture prefabbricate abbastanza semplici da montare seguendo le istruzioni fornite dalla casa madre.

La differenza che passa, quindi, tra un comune camino in muratura e uno prefabbricato è che, il primo, andrà assemblato partendo da mattoni, cemento, pietre e altri materiali sciolti, i quali, dovranno essere assemblati a dovere con l'aiuto di un abile artigiano; i secondi, invece, sono già parzialmente assemblati e, le unità che li compongono, possono essere montate tra di loro, quasi da chiunque, in poco tempo, grazie alle istruzioni allegate al prodotto.

È ovvio che, i caminetti prefabbricati, non richiedono progettazione, la quale, è già stata eseguita in fabbrica dal produttore. Sono dunque acquistabili in base alla potenza di riscaldamento che saranno in grado di garantire o, più semplicemente, in base ai metri cubi che abbiamo bisogno di scaldare.

Modelli di caminetti prefabbricati

I criteri in base ai quali è possibile suddividere i camini prefabbricati, sono molti: materiale, collocazione, alimentazione ecc. Di seguito, riportiamo una classificazione specifica per i caminetti prefabbricati in base al grado di finitura dei vari moduli che li costituiscono.

  • Completi o finiti: Possono essere costruiti in mattoni refrattari o in metallo rivestito da materiale refrattario. Vengono venduti già montati in ogni loro parte, devono quindi essere solo collocati nella posizione di utilizzo finale. Ovviamente, si dovrà aggiungere la canna fumaria che, in ogni caso, verrà anch'essa fornita dal costruttore a corredo del camino. Le opere murarie, richieste da tale tipo di camino prefabbricato, sono molto contenute. Si dovrà soltanto provvedere a cementare il camino alla parete a cui decideremo di addossarlo, provvedere al passaggio della canna fumaria e alla collocazione del comignolo sul tetto.
  • Semi finiti: si tratta di caminetti prefabbricati, completi di tutte le loro parti, le quali, però, andranno assemblate in loco. Questo, rende possibile applicare finiture personalizzate, le quale, ne permetteranno un migliore adeguamento all'estetica dei nostri interni.
  • Grezzi: Sono camini prefabbricati, quasi sempre realizzati in metallo, i quali, possono essere personalizzati anche con l'aggiunta di griglie per la cottura alla brace. Si tratta spesso di caminetti a camera chiusa. Ciò significa che, il braciere, è chiuso tramite una porta di vetro da fuoco. Questo serve a impedire che i prodotti della combustione, penetrino nell'ambiente domestico.

Vantaggi e svantaggi dei caminetti prefabbricati

Vantaggi:

  • Rapida installazione. È chiaro che, un camino di questo tipo, richiede una installazione infinitamente più veloce di uno da costruire da zero in muratura. Non passeremo attraverso nessuna fase progettuale, ma tutto quello che dovremo fare, sarà seguire le indicazioni del costruttore.
  • Poche opere murarie. Come già detto, i camini prefabbricati, necessitano di opere murarie molto modeste. Bisognerà giusto ancorarli alla parete con un po' di malta e installare la canna fumaria.
  • Vasta scelta. È disponibile, sul mercato, un'ampia gamma di questi caminetti. Ciò consente di trovare facilmente quello che più si adatta alle nostre esigenze. Di riscaldamento e d'arredo.
  • Possibilità di utilizzarli per cucinare. Alcuni modelli più avanzati, permettono di utilizzare la combustione del camino anche per la cottura di alimenti alla griglia o cuocere pietanze al forno. Questo permette di risparmia energia e di ottenere dei cibi caratterizzati da un sapore unico, grazie alla cottura alla brace.

Svantaggi:

  • Estetica. Trattandosi di oggetti prodotti in serie in fabbrica, potrebbe essere difficile trovarne uno che si adatti al nostro arredamento, sebbene, in commercio, come detto, ne esistono moltissimi modelli.
  • Peso. I caminetti prefabbricati, proprio per il tipo di materiali che vengono utilizzati per la loro costruzione, sono abbastanza pesanti. È buona regola, quindi, prima di procedere all'acquisto di uno di questi manufatti, verificare la robustezza dei solai su cui andranno installati.

Come scegliere un caminetto prefabbricato

La scelta del caminetto prefabbricato più adatto alle nostre esigenze, va fatta con cura. Il costruttore, per agevolare tale compito, raccoglie e certifica, nella scheda tecnica del prodotto i vari parametri. I dati che troveremo sulla suddetta saranno i seguenti:

  • Pianta (vista dall’alto), profilo (vista laterale) e prospetto (vista frontale) del caminetto montato e relative quote (misure)
  • Peso in Kg
  • Volume minimo e massimo, in metri cubi, dell’ambiente che è possibile scaldare
  • Altezza minima e diametro della canna fumaria per garantire un corretto tiraggio

Quanto costa un caminetto prefabbricato?

I costi relativi ai caminetti prefabbricati, possono variare di molto in relazione a diversi parametri: materiale, collocazione, tipo, modello, marchio.

Per avere un'idea di riferimento, sul costo attuale di tali manufatti, diciamo che, il costo di un camino ad angolo di buona marca, va dai 1800 ai 2000€.