16
Wed, Oct

Asciugatrice: Cause comuni di malfunzionamento

Asciugatrice

L'asciugatrice, è un elettrodomestico molto utile che consente di asciugare il bucato in pochi minuti. Purtroppo, come ogni altro dispositivo, anche l'asciugatrice, può andare incontro a malfunzionamenti. In questo articolo, vedremo come porre rimedio alle più comuni cause di malfunzionamento.

 

Per molti dei problemi che potreste dover affrontare, trovare una soluzione potrebbe richiedere l'uso di un lettore Volt-Ohm (VOM), che può essere acquistato anche online, qui trovate una lista di modelli. L'accesso alla maggior parte o a tutte le parti cruciali richiederà la rimozione di varie parti dell'elettrodomestico, quindi assicuratevi di tenere traccia di dove vanno le viti che leverete. E infine, come sempre, cercate di escludere prima di tutto le cause di malfunzionamento più banali e non dimenticate di staccare la spina prima di intervenire sul dispositivo.


Il tamburo gira ma non c'è calore

Questo potrebbe essere l'effetto di una serie di problemi, di seguito le cause più comuni che portano all'insorgere di tale problematica.

Fusibile bruciato

Togliere il pannello posteriore della macchina per accedere al fusibile termico. Scollegare i fili dai terminali ed estrarre il fusibile per verificare se è bruciato. Se è effettivamente così, sostituirlo con un fusibile identico. Potrebbe essere necessario portare il fusibile bruciato in un negozio di ferramenta per assicurarsi che la sostituzione sia corretta se non si riesce a scoprire quale fusibile è necessario per il proprio modello.

Interruttore di temperatura difettoso

Rimuovere la manopola dell'interruttore della temperatura e aprire il pannello di controllo dell'asciugatrice rilasciando le clip che tengono in posizione il coperchio o svitando il coperchio anteriore o posteriore. Per testare prima l'interruttore della temperatura, è necessario utilizzare il misuratore di Volt-Ohm. Impostarlo su RX1, rimuovere i cavi e toccare le sonde ai terminali dell'interruttore. La lettura dovrebbe essere zero o infinita. Ora ruotare l'interruttore e riprovate. La lettura dovrebbe cambiare da zero a infinito o infinito a zero. In caso contrario, l'interruttore dovrà essere sostituito. Con il pannello già aperto, sostituire la parte danneggiata. Assicuratevi di sapere quale interruttore di temperatura acquistare per il vostro essiccatore.

Termostato difettoso

Rimuovere il pannello posteriore all'essiccatore ancora una volta per arrivare al termostato. Per verificare le sue condizioni, impostare nuovamente il multimetro su RX1. Togliere un cavo da uno dei due terminali esterni e premere le sonde ai terminali. La lettura dovrebbe essere 0. In caso contrario, il termostato non funziona correttamente.

Per sostituirlo, scollegate il resto dei fili dai terminali e allentate la vite che lo tiene in posizione. Estrarlo e sostituirlo con un'altro identico. Fissare in posizione e ricollegare i fili nello stesso modo in cui sono stati originariamente impostati.

Bobine di riscaldamento difettose

Si accede a questa parte rimuovendo anche il pannello posteriore. Effettuare un test sul pezzo con la VOM su RX rimuovendo i cavi dalla bobina e premendo le sonde ai terminali. Se la lettura indica 0, la bobina è difettosa e deve essere sostituita. Togliere eventuali fili dal morsetto collegato all'elemento riscaldante e svitarlo e sfilarlo. Il nuovo dovrebbe essere inserito nello spazio ed essere riattaccato nello stesso modo in cui è stato tolto quello vecchio.

Timer difettoso

Per raggiungere questa parte è necessario entrare nel pannello di controllo. Rimuovere prima la manopola del timer e poi aprire il pannello. Scollegare i fili dal motore e questa volta impostare il multimetro su RX100. Agganciare le sonde sui conduttori e controllare lo strumento. Una lettura di infinito indica che il motore del timer è stato colpito. Basta scollegare completamente il timer guasto dai terminali e sostituirlo per risolvere il problema.


Il motore è in funzione ma il tamburo non gira

Nove volte su 10, questo problema è causato da una cinghia rotta, ma ci sono anche altre cause che possone portare al verificarsi di questo problema.

Cinghia rotta

Tutto quello che dovete fare è sostituire la vecchia cinghia con una nuova. Allineare la nuova cinghia con le marcature sul tamburo da quello vecchio. Poi, basta avvolgerlo intorno sia alla puleggia motore e la puleggia folle e dovrebbe essere impostato.

Rullo difettoso

Sotto il bicchiere c'è un rullo su cui è poggiato. Questo potrebbe diventare troppo usurato per funzionare correttamente e potrebbe essere necessario sostituirlo. Fortunatamente, la sua sostituzione è semplice: basta aprire la parte superiore dell'asciugatrice, svitare il pannello frontale ed estrarre l'asciugatrice. Quindi, rimuovere la clip di fissaggio sul rullo per farla scorrere via e sostituirla con una funzionante.

Problemi del motore o della ruota tendicingolo

Aprire la parte superiore dell'asciugatrice e rimuovere nuovamente il pannello frontale per dare un'occhiata al motore di azionamento. Controllare la configurazione della puleggia per accertarsi che sia ancora in funzione. Se le cinghie sono fuori posto, rimontarle correttamente.

Se è il motore stesso ad avere problemi, rimuoverlo è un po' più complicato. Sfilare le cinghie dalle pulegge ed estrarre il bicchiere per arrivare al motore stesso. Rilasciare i morsetti che lo tengono in posizione su entrambi i lati e quindi ruotare l'albero motore per allentare la ruota soffiante. Aprire il retro dell'essiccatore questa volta e svitare e rimuovere il condotto dell'aria per arrivare alla ruota soffiante, che poi si estrae. Ora si dovrebbe essere in grado di far scorrere finalmente il motore di azionamento fuori completamente per installarne uno nuovo.


L'asciugatrice è troppo calda

Un'ascigatrice troppo caldo è un problema molto pericoloso che dovrebbe essere controllato immediatamente. Assicuratevi di aver lasciato raffreddare l'apparecchio prima di cercare la fonte del problema.

Sfiato intasato

Controllare sia il filtro per la lanugine che lo sfiato esterno. Se uno dei due è ostruito, c'è il rischio di accumulo di monossido di carbonio in casa e, ovviamente, il rischio di surriscaldamento. Pulire immediatamente gli zoccoli per una soluzione rapida.

Termostato o bobine di riscaldamento difettose

Seguire le stesse procedure di prova e riparazione sopra elencate.


L'asciugatrice non funziona per niente

Anche in questo caso, ci sono numerose cause potenziali.

L'alimentazione è spenta

Controllare la tensione in uscita con il VOM. Se non c'è corrente all'apparecchio, andare accanto all'interruttore o alla scatola portafusibili. Assicurarsi che non sia saltato nulla o che l'interruttore non sia intervenuto per qualsiasi motivo. Se tutto è in ordine, potrebbe essere necessario sostituire la presa stessa.

Se c'è l'elettricità in uscita, ma non ne sta arrivando alla vostra asciugatrice, provate a cambiare il cavo di alimentazione, dato che l'età e il movimento eccessivo possono aver sfilacciato i collegamenti nel cavo.

Timer o termostato difettoso

Anche in questo caso, seguire le stesse prove e riparazioni sopra elencate.

Morsettiera difettosa

In primo luogo, rimuovere il pannello di accesso al cavo di alimentazione. Utilizzare il multimetro per controllare la tensione al blocco terminali, ma fate molta attenzione qui, in quanto l'alimentazione deve essere accesa per questo test. Se non vi sentite sicuri, chiamate un elettricista esperto.

Se è possibile determinare che il blocco è difettoso senza un elettricista, scollegare la macchina e continuare con la sostituzione del pezzo. Scollegare i cavi di alimentazione dalla morsettiera e rimuovere le viti di montaggio che lo tengono in posizione. Con un cacciavite a testa piatta, sganciare i fili della morsettiera dall'involucro e quindi estrarre i tre dadi. L'installazione della nuova morsettiera deve essere semplice come l'inversione di questi passaggi.

Interruttore di avviamento guasto

Estrarre la manopola dall'interruttore e aprire il pannello di controllo, ancora una volta dalla parte anteriore o posteriore. Impostare il VOM su RX1, rimuovere uno dei conduttori dell'interruttore e agganciare le sonde ai terminali dell'interruttore. La lettura dovrebbe essere infinita. Quindi, premere il pulsante di avvio e la lettura dovrebbe cambiare a zero. In caso contrario, l'interruttore di avvio è difettoso e basta scollegarlo e sostituirlo con uno funzionante.