16
Wed, Oct

Come fissare i sanitari del bagno

Bagno

Questo articolo vuole essere una guida pratica alla sostituzione e al fissaggio di lavabo, WC, bidet e altri sanitari. Un a guida alla scelta delle tipologie compatibili con i vecchi attacchi e alle operazioni da compiere.

 

Dopo un certo periodo di tempo più o meno lungo, arriva sempre il momento di procedere alla sostituzione dei sanitari installati nel nostro bagno. Fortunatamente non è un'operazione troppo complessa e può essere eseguita in piena autonomia, a patto di essere dotati di un po' di pazienza. Vediamo come procedere.

Considerazioni preliminari

Per montare i sanitari d'appoggio, bastano due tasselli specifici per andarli a fissare al muro o al pavimento e del cemento bianco da stendere tra questi e il muro o il pavimento. Questo tipo di sanitari sono quindi facili da installare, oltre a essere robusti e a consentire di nascondere i tubi dell'impianto idrico.

Per i sanitari sospesi, invece, l'installazione risulta essere più laboriosa essendo necessario prendere in considerazione il materiale di cui è costituita la parete su cui andranno fissati e procurarsi un apposito kit di fissaggio per carichi pesanti.

In fase preliminare, riveste un'importanza fondamentale la scelta dei giusti sanitari per il nostro bagno. Se ci troviamo nella situazione in cui è nostro desiderio sostituire soltanto i vecchi sanitari con dei nuovi, questi ultimi dovranno avere caratteristiche simili ai vecchi per quel che riguarda gli attacchi. Appare evidente che se andiamo a comprare dei modelli di sanitari con attacchi differenti il nostro lavoro si va a complicare estremamente e probabilmente non saremo più in grado di eseguirlo senza ricorrere a un professionista.

Attrezzi e materiale necessario

Per il fissaggio dei sanitari da appoggio:

  • Chiave ad anello, per svitare e avvitare i bulloni a testa esagonale
  • Spatola, per la rimozione del vecchio strato di silicone o cemento bianco
  • Chiavi fisse, per la rimozione delle cannette e del tubo di scarico
  • Tasselli con relative viti per il fissaggio dei nuovi sanitari
  • Una confezione di silicone con pistola per sigillare le fessure tra muro e lavabo
  • Trapano e punta per forare i punti dove inserire i tasselli

Per il fissaggio dei sanitari sospesi:

  • Scalpello e martello per creare l’alloggiamento per le staffe
  • Cazzuola e secchio per impastare il cemento
  • Chiave inglese per collegare lo sciacquone al water, le cannette e il tubo di scarico
  • Una confezione da 1Kg di cemento a presa rapida
  • Due kit di ancoraggio al muro per il fissaggio dei sanitari
  • Una confezione di silicone con pistola per sigillare
  • Trapano e punta per l'esecuzione dei fori per i tasselli

Come rimuovere i vecchi sanitari

Prima di procedere all'installazione di nuovi sanitari, si deve ovviamente procedere alla rimozione dei vecchi. La prima cosa da fare è chiudere il rubinetto generale dell'impianto, scaricare l'acqua presente nello sciacquone e procedere nel modo seguente:

  • Per rimuovere il water, svitate la ghiera e rimuovete il tubo che lo collega allo sciacquone. Successivamente, utilizzando una chiave ad anello, svitate i bulloni che lo fissano al pavimento e con un colpo deciso, staccatelo.
  • Per rimuovere il bidet, rimuovete il tubo di scarico, le cannette di acqua calda e fredda e svitate i bulloni che lo tengono ancorato al pavimento.
  • Per rimuovere il lavabo, togliete la colonna di appoggio, svitatelo dalle staffe, rimuovete tubo di scarico e cannette dell'acqua e staccatelo dal muro.
  • Giunti a questo punto, assicuratevi di rimuovere, con l'ausilio di una spatola, residui di silicone o cemento bianco da muro e pavimento.

Come fissare i sanitari da appoggio

Mentre per water e bidet la procedura è simile, differisce per il lavabo. Quest'ultimo, infatti, anche se poggiato su colonna, deve venire prima fissato al muro con staffe, viti, o su mensole. Per tale motivo, illustreremo la procedura di fissaggio del lavabo nella sezione dedicata ai sanitari sospesi.

Procedura di montaggio water e bidet

  • Poggiate i sanitari alla parete e con l'aiuto di una matita, segnate la base sul pavimento
  • Spostate il sanitario da fissare e applicate uno strato di silicone in corrispondenza della superficie di contatto con il pavimento.
  • Riposizionate il sanitario da montare e avvitate i bulloni al pavimento. Se i fori esistenti non dovessero essere compatibili con il nuovo sanitario, otturateli utilizzando un po' di malta cementizia o, in alternativa, del silicone. A questo punto, utilizzando un trapano dotato di una punta compatibile al tipo di pavimento e di dimensioni adeguate per il tassello, fate dei nuovi buchi, dopo averli segnati con precisione.
  • Raccordate al water lo sciacquone, collegate lo scarico e le cannette del bidet e installate il miscelatore.
  • Fate passare almeno 24 ore prima di utilizzare i nuovi sanitari. Questo darà modo al silicone di indurirsi.

Montaggio dei sanitari sospesi

Dopo aver chiuso il rubinetto generale del vostro impianto idrico e scaricato lo sciacquone, procedete alla rimozione dei vecchi sanitari. Aiutandovi con martello e scalpello, rimuovete dal muro le vecchie staffe, le quali, quasi sicuramente, non saranno compatibili con i nuovi sanitari da installare.

Procedura di montaggio water e bidet sospesi

  • Con una matita, segnate sul muro la posizione delle nuove staffe.
  • Con scalpello e martello adeguate l'alloggio destinato a riceverle e preparate il cemento a presa rapida.
  • Applicate le staffe al muro.
  • Una volta che il cemento si è ben indurito, siliconate la superficie in cui il sanitario entra in contatto con il muro. Questo serve a impedire all'acqua di infiltrarsi. Fissate quindi i sanitari alle staffe con i bulloni in dotazione.
  • Raccordate al water lo sciacquone, collegate lo scarico e le cannette al bidet, montate il miscelatore. Anche in questo caso, attendete almeno 24 ore prima di utilizzare i nuovi sanitari.

Procedura di montaggio del lavabo

Il lavabo può essere montato su colonna o solo sospeso. In entrambi i casi, va fissato al muro con staffe o viti.

  • Appoggiate il lavabo alla parete e segnate con una matita la posizione dei fori.
  • Scegliete i tasselli più adatti al tipo di parete e fissate le staffe.
  • Fissate il lavabo e sigillatelo con del silicone.
  • Montate il sifone e collegatelo allo scarico, installate il rubinetto e collegate i flessibili ai tubi di scarico.
  • Fissaggio del lavabo con viti:
  • Poggiate al muro il lavabo e, con una matita, segnate la posizione dei fori.
  • Eseguite i fori, inserite i tasselli e quindi fissate il lavabo alla parete serrando bene le viti.
  • Siliconate la fessura d'appoggio.
  • Collegate lo scarico con il sifone e le cannette ai raccordi dell'acqua calda e fredda.

Come collegare lo scarico

Ormai, tutti i nuovi sanitari, sono dotati di scarico a leva, detto anche a saltello. I vecchi tappi di gomma sono ormai in disuso.
Dopo aver cosparso con il silicone il foro del lavello o quello del bidet, posizionate il dispositivo di chiusura, il quale, è dotato di una guarnizione a tenuta. Facendo ciò, bisogna aver cura di centralo perfettamente. Questo dispositivo, nella parte inferiore, presenta una filettatura alla quale va avvitato il sifone da collegarsi allo scarico a muro e, lateralmente, un'asta orizzontale che va collegata a un'altra asta verticale che si trova sotto l'impugnatura di sollevamento.