19
Fri, Apr

Cause di malfunzionamento del climatizzatore dell'auto

Manutenzione

L'aria condizionata, è ormai presente di serie su praticamente tutte le vetture. Un po' a tutti piace viaggiare freschi ad agosto ma non tutti dedicano al sistema di climatizzazione del veicolo, le giuste attenzioni. Sono molti i proprietari d'auto che tendono a dare scarsa importanza alla manutenzione di questo componente ignorando i piccoli avvertimenti che il nostro climatizzatore ci da. Diciamolo subito, questa non è assolutamente una buona idea! Dei piccoli malfunzionamente del climatizzatore dell'auto, se non subito affrontati portano, alla lunga, a danni più seri che possono obbligarci a costose riparazioni. In questo articolo, vedremo quali sono le problematiche più comuni a cui va incontro il sistema di climatizzazione della vettura.

 

1. Umidità

Un condizionatore d'aria abbassa la temperatura interna del veicolo. Inoltre, raffredda, asciuga e pulisce l'aria, costringendo l'aria più calda a disperdersi all'esterno. Se umidità o i detriti contaminano il condizionatore d'aria installato nell'automobile, questo, non riuscirà a raffreddare l'abitacolo.

2. Odori Pungenti

Batteri, funghi e microrganismi possono svilupparsi quando l'impianto di climatizzazione non è in uso, specialmente durante l'inverno. L'interno buoi e umido del condizionatore della nostra auto è un terreno di coltura perfetto per loro. Un'avvisaglia della loro presenza, sono gli odori pungenti che contaminano l'abitacolo quando si accende il climatizzatore.

Questi germi crescono rapidamente dietro il cruscotto se non trattati e impuzzolentiscono l'auto malata. Un tecnico può eseguire un buon lavaggio del sistema per ovviare a questo problema.

3. Basso livello di refrigerante

Il refrigerante è per il climatizzatore come l'olio per il motore e, anche se l'aria condizionata non viene utilizzata, i livelli di refrigerante scendono del 15% all'anno. Ironia della sorte, è durante l'inverno e non durante l'estate che questa perdita tende a essere maggiore. Quando il sistema non è in uso, le guarnizioni possono seccarsi e causando una dispersione più rapida del refrigerante.

Un basso livello di refrigerante può essere corretto con una ricarica di gas e riparando eventuali perdite.

4. Condensatore sporco

Il condensatore è responsabile del raffreddamento dei vapori di refrigerante ad alta pressione in uscita dal compressore. L'ostruzione del condensatore dovuta alla presenza di sporcizia o detriti limita il flusso dell'aria e ne impedisce il raffreddamento.

Un condensatore intasato può essere pulito utilizzando un agente di lavaggio di buona qualità che vaporizza rapidamente e non lascia residui nel sistema. Se il condensatore è compromesso, non si dovrebbe esitare a procedere alla sua sostituzione. Se il resto del sistema di condizionamento è in buone condizioni, il costo di sostituzione di questo componente, sarà di gran lunga inferiore ai costi di sostituzione dell'intero sistema di climatizzazione.

5. Complicanze meccaniche

Un malfunzionamento del compressore, una frizione del compressore difettosa, un pressostato defunto o una valvola che non funziona causano un raffreddamento insufficiente o nullo.

Come abbiamo visto, sono tante le cause che possono portare a un malfunzionamento del climatizzatore della nostra vettura, è importante dunque prendersi cura di questo componente come di ogni altro dispositivo facente parte del veicolo. Se la tua aria condizionata non funziona e vuoi provare a cimentarti in una riparazione fai da te, leggi la guida su come riparare il climatizzatore dell'auto.