19
Fri, Apr

Perchè la mia auto bolle?

Manutenzione

Quando la temperatura esterna inizia a salire, è bene prestare maggiore attenzione all'impianto di raffreddamento del motore. Qualsiasi auto di età superiore ai sette anni con più di 80.000 km è a rischio di ebollizione durante la stagione calda. Il motore della vettura si riscalda ogni volta che ci si sposta, con conseguente usura di tutte le parti dell'impianto di raffreddamento, compresi i tubi flessibili, le cinghie, il termostato e il radiatore. In questa piccola guida vediamo le cause che possono portare un'auto a surriscaldarsi.

 

Livello del liquido refrigerante basso

Quando la spia della temperatura si accende, è possibile che il livello del liquido di raffreddamento sia basso. Dopo che l'automobile si è raffreddata, controllate il liquido di raffreddamento e riempirlo fino al livello corretto con una miscela 50/50.

Liquido di raffreddamento sporco o arrugginito

Se il liquido refrigerante è vecchio, sporco o arruginito, non farà più il suo lavoro al meglio e questo porterà inevitabilmente a un surriscaldameto del motore con tutto quello che ne deriva. Quello che bisogna fare in questo caso è uno spurgo del liquido refrigerante e sostituirlo con del liquido nuovo.

Tubi flessibili deteriorati

Se i tubi flessibili sono spugnosi, duri o iniziano a gonfiarsi intorno alle fascette stringitubo, è il momento di sostituirli.

Termostato bloccato

Se il motore si riscalda troppo, potrebbe essere sintomo del fatto che, il termostato, è bloccato in posizione aperta e deve essere sostituito.

Cinghia della ventola usurata

Se la cinghia della ventola è rotta, sfilacciata o inizia a cigolare, è probabile che scivoli e non faccia giarare bene o del tutto la ventola quando necessario, portando a un surriscaldamento, specie a basse velocità. Sostituite le cinghie usurate e controllate che la tensione sia corretta.

Fango o ruggine nel radiatore

Un surriscaldamento del motore, potrebbe essere indice anche di un radiatore sporco o arrugginito. Sporcizia e ruggine, limitano la capacità di disperdere calore del radiatore, provocando un pericoloso aumento della temperatura del liquido refrigerante e la sua ebollizione. In questo caso bisogna spurgare il circuito e pulire a fondo il radiatore. In casi estremi, procedere alla sua sostituzione.

Perdite nel circuito di raffreddamento

Perdita di liquido di raffreddamento attraverso il il tappo della vaschetta si espansione o da altre parti del circuito, possono portare a un rapido surriscaldamento. Trovate e riparate la perdita. Leggi la guida su come riconoscere le perdite di liquidi dell'auto.