27
Thu, Jun

Come preparare l'auto all'estate

Manutenzione

Ogni stagione dell'anno, porta con se tutta una serie di insidie che la nostra auto deve essere preparata a gestire al meglio per evitare problemi. Non solo l'inverno con le sue temperature rigide e il manto stradale scivoloso mette a dura prova l'affidabilità della nostra vettura, anche la stagione calda, porta con se tutta una serie di problematiche che non devono trovarci impreparati. In questa guida, vedremo come preparare la nostra auto ad affrontare al meglio la stagione estiva.

 

Controllare il climatizzatore dell'auto

A chi non piace viaggiare freschi? Per garantire che il nostro veicolo sia all'altezza del compito, bisogna testare il climatizzatore della vettura prima dell'arrivo dell'afa o prima di iniziare un lungo viaggio. Se notiamo che l'aria non si raffredda abbastanza, potrebbe essere necessaria una ricarica del gas refrigerante.

Per evitare che il sistema faccia fatica, assicuriamoci di sostituire regolarmente i filtri dell'aria. Questo migliorerà la qualità dell'aria anche all'interno dell'auto. Molti meccanici offrono anche speciali funzioni per controllare e fissare il sistema di aria condizionata in modo che raggiunga il massimo dell'efficienza.

Guardare sotto il cofano

Questa operazione va fatta a motore perfettamente freddo. Apriamo il cofano ed eseguiamo un'attenta ispezione. Controlliamo che non via siano tubi allentati o lineati e prestiamo particolare attenzione alle cinghie. Non devono apparire allentate o sfilacciate.

Controlliamo che tutti i tappi siano ben saldi e che non siano rotti. Inoltre, è necessario assicurarci che non vi siano detriti che possano ostruire il funzionamento, in particolare intorno al radiatore e al filtro dell'aria.

Controlliamo anche che non vi siano perdite di liquidi sotto l'auto. Goccialomento di condensa, quando si è utilizzato da poco il condizionatore della vettura, sono del tutto normali e non devono metterci in allarme, di contro, qualsiasi altro tipo di liquido rinvenuto sotto l'auto deve metterci in allarme. A tal proposito, consultate la guida su come riconoscere le perdite di liquidi dell'auto.

Testare la batteria

L'aumento della temperatura può comportare un lavoro aggiuntivo per la batteria. Prima di incorrere in problemi di avviamento, fermatevi presso il vostro elettrauto e fate eseguire un test.

Prestare attenzione ai pneumatici

La pressione dei pneumatici fluttua al variare della temperatura, cosa che può accadere durante la notte. Quando la pressione dei pneumatici è superiore o inferiore alla misurazione consigliata, la guida risulta meno efficiente dal punto di vista del consumo di carburante. Può anche causare l'usura irregolare delle gomme. La rotazione regolare, migliora la guidabilità e riduce i consumi.

Monitoraggio della temperatura del radiatore

Con l'aumentare della temperatura esterna, è di fondamentale importanza mantene sempre sotto controllo il livello di liquido refrigerante. Se la temperatura del motore si alza troppo, potreste avere un livello basso di liquido. Se il problema non fosse dovuto a questo, consultate il nostro articolo sulle cause che fanno aumentare la la temperatura del motore.

Assicuriamoci di non toccare o rimuovere il tappo del radiatore quando il motore è acceso o caldo. Con l'aumentare della temperatura del motore, il liquido siu espande e se togliamo in questo momento, rischieremo che il liquido schizzi ustionandoci.

Cambiare l'olio

Il cambio dell'olio deve essere eseguito secondo le istruzioni del manuale d'uso, ma in caso di condizioni di guida difficili è necessario sostituirlo con maggiore frequenza. È importante controllare regolarmente il livello dell'olio, soprattutto se si sta pianificando un lungo viaggio.

Sostituire i tergicristalli usurati

L'inverno mette a dura prova le spazzole dei tergicristalli, controlliamone quindi lo stato di usura e procediamo alla sostituzione se necessario. Possiamo verificarne le condizioni sollevando i bracci delle spazzole e controllare se la gomma è ancora attaccata alla spazzola o sista iniziando a staccare. In quest'ultimo caso, vanno senza ombra di dubbio sostituiti. Anche tergicristalli rumorosi o che lasciano delle striature sul vetro, devono essere sostituiti.

L'estate è anche la stagione in cui gli insetti proliferano maggiormente. Questo significa che si utilizzeranno i tergicristalli e il liquido di lavaggio del parabrezza molto più spesso. Assicuriamoci allora di avere abbstanza liquido nella vaschetta dei tergicristalli. È possibile acquistare speciali liquidi di lavaggio formulati appositamente per aiutare a rimuovere gli insetti dal parabrezza più facilmente.

Aggiornare il kit di emergenza

È possibile acquistare un kit di sicurezza presso un qualsiasi negozio di ricambi auto, o si può assemblarne uno personalizzato. Il kit dovrebbe includere una torcia elettrica, triangolo, coperta, manometro, rifornimenti di pronto soccorso e bastoncini luminosi. Consigliato inoltre avere sempre con se molta acqua dentro contenitori privi di BPA in grado di resistere alle alte temperature della stagione calda.

È inoltre necessario assicurarsi di avere un martinetto, cavi di ponticello e una ruota di scorta in buone condizioni. La maggior parte delle automobili sono dotati di queste cose, ma non sempre, soprattutto se si acquista un veicolo usato.

Altri utilissimi accessori da tenere nel bagagliaio sarebbero un estintore, e un minicompressore d'aria. Inoltre, se si dispone di un attrezzo per rompere i finestrini e per tagliare la cintura di sicurezza, si consiglia di tenerlo a portata di mano dal sedile del conducente per un comodo accesso in caso di emergenza.